Archivio blog

lunedì 2 settembre 2013

Mozart








Genio musicale e bambino prodigio Wolfgang Amadeus Mozart è un acquario ascendente vergine. Saturno, sole e mercurio sono in casa 5, la luna è in sagittario in IV casa congiunta al grado a Plutone e trigona a Nettuno in casa 11. Mozart può essere definito genio in quanto la sua creatività sgorga spontaneamente al punto che la sua intera esistenza fin da tenera età è assoggettata alla necessità di esprimere il suo istinto musicale. Nel tema natale assume rilevanza fondamentale lo stellium in acquario in 5° (creatività) e l’opposizione di sole/mercurio a nettuno cioè l’esigenza di esprimersi in modo unico attraverso l’arte. La musica in particolare può essere collegata a mercurio (orecchio) che insieme alla luna sagittario trigona a nettuno gli conferisce una sensibilità unica nel cogliere i suoni armonici. Mozart infatti è dotato del cosiddetto “orecchio assoluto” ovvero della capacità innata di captare tutte le dissonanze durante l’ascolto di una esecuzione orchestrale e di correggerle ovvero di capire quale nota avrebbe dovuto essere eseguita dal singolo strumento. Il Nodo nord perfettamente congiunto all’ascendente vergine indica che il processo di individuazione deve compiersi sull’asse pesci/vergine: la sensibilità profondissima pescina deve concretizzarsi nel quotidiano e specializzarsi per divenire fruibile. Doti virginee come precisione e metodo aiutano Mozart a non disperdersi nel fiume in piena della sua creatività. In questo arduo compito è sostenuto da saturno che gli conferisce una straordinaria disciplina e costanza nel suo lavoro di compositore incarnata anche nella severità della figura paterna (Leopold). La casa IV sagittario governata da giove bilancia in 2° ci parla di un ambiente familiare particolarmente stimolante da un punto di vista artistico. Il padre anche lui musicista incoraggia il figlio ad esprimere le sue doti facendogli da maestro fin dai primi anni di vita. Il piccolo Mozart ha modo di fare molti viaggi utili per la sua cultura musicale in compagnia della famiglia (sagittario al FC). La sorella Maria Anna è musicista e insegnante di pianoforte . La madre Anna Maria (luna/plutone/nettuno) si adopera per favorire lo sviluppo del talento del figlio proiettando su di lui ambizioni proprie. La pesante quadratura luna/urano in VII casa rende instabile la vita relazionale di Mozart. Fortemente attratto dal fascino seduttivo femminile (luna/plutone) vive una divorante passione per Aloysia Weber cantante. Da lei però viene sfruttato e bruscamente congedato così per consolarsi si getta fra le braccia di Costanza Weber sorella di Aloysia che diverrà sua moglie. Il matrimonio sarà stabile nonostante le infedeltà di lui riconducibili soprattutto al suo carattere infantile,giocoso e spensierato (sole/mercurio in 5°) . L’ascendente vergine governato da mercurio leso da nettuno ci parla di una salute cagionevole e di un aspetto non particolarmente prestante soprattutto dall’adolescenza in poi.L’unica parte del corpo della quale Mozart va fiero sono le mani (vergine) strumento essenziale del suo mestiere. La morte sopraggiunge precocemente nel 1791 a soli 35 anni . Mozart dopo la perdita dei genitori affermò sempre la sublime fede nell’eternità e la serena rassegnazione al volere di Dio. Lascia incompiuto uno dei suoi capolavori il “Requiem” in seguito terminato da Franz Xaver Sussmayr suo amico e allievo.

Follow by Email

Translate